Una panoramica delle basi della lucidatura e del processo passo dopo passo

Come con qualsiasi altra tecnica specializzata, la lucidatura è un processo in più fasi che richiede l’uso di strumenti e attrezzature adeguate per ottenere risultati di alta qualità. Per aiutarti a iniziare, ecco una breve panoramica del processo di lucidatura e un elenco di controllo delle attrezzature di base e delle esigenze di fornitura, insieme ad alcuni suggerimenti per l’acquisto.

Nota che ogni lavoro presenterà condizioni e sfide diverse, quindi assicurati di consultare i tuoi fornitori di attrezzature e materiali per consigli sui prodotti più adatti alla tua applicazione.

Fondamenti della lucidatura

La lucidatura del calcestruzzo è molto simile alla levigatura del legno. Le macchine dotate di abrasivi con particelle diamantate (simili alla carta vetrata) vengono utilizzate per levigare le superfici in calcestruzzo fino al grado di lucentezza e levigatezza desiderati.

Come quando si leviga il legno, si passa gradualmente da abrasivi a grana più grossa a abrasivi a grana più fine. (In questo caso, la grana è la dimensione delle particelle del diamante.) Il risultato è una finitura lucida, a specchio.

Puoi lucidare il calcestruzzo usando metodi a umido o a secco. Sebbene ognuno abbia i suoi vantaggi, la lucidatura a secco è il metodo più comunemente usato oggi nell’industria perché è più veloce, più conveniente e rispettoso dell’ambiente.

La lucidatura a umido utilizza l’acqua per raffreddare gli abrasivi diamantati ed eliminare la polvere di molatura. Poiché l’acqua riduce l’attrito e agisce come lubrificante, aumenta la durata degli abrasivi lucidanti. Lo svantaggio principale di questo metodo è la pulizia. La lucidatura a umido crea un’enorme quantità di liquami che le squadre devono raccogliere e smaltire in modo ecologico. Con la lucidatura a secco non è necessaria acqua. Invece, la lucidatrice per pavimenti è collegata a un sistema di contenimento della polvere che aspira praticamente tutto il disordine.

Riepilogo delle fasi basilari della lucidatura

  • Rimuovere i rivestimenti esistenti (per rivestimenti spessi, utilizzare un abrasivo diamantato a grana 16 o 20 o uno strumento più aggressivo specifico per la rimozione del rivestimento, come un T-RexTM).Sigillare fessure e giunti con uno stucco epossidico o altro semirigido.
  • Macinare con un diamante a legante metallico a grana 30 o 40.
  • Macinare con un diamante a legante metallico a grana 80.
  • Macinare con un diamante a legante metallico a grana 150 (o più fine, se lo si desidera).
  • Applicare un indurente chimico per addensare il calcestruzzo.
  • Lucidare con un diamante a legante resinoso a grana 100 o 200 o una combinazione dei due.
  • Lucidare con un diamante a legante resinoso a grana 400.
  • Lucidare con un diamante a legante resinoso a grana 800.
  • Finire con un diamante a legante resinoso a grana 1500 o 3000 (a seconda del livello di lucentezza desiderato).
  • Facoltativo: applicare una protezione antimacchia per proteggere la superficie lucida e facilitarne la manutenzione.

Pavimento in cemento lucidato fai-da-te

La lucidatura del calcestruzzo non è un progetto fai-da-te facile, poiché richiede attrezzature pesanti e speciali utensili diamantati.

Ti consigliamo di assumere un appaltatore professionista per la lucidatura del calcestruzzo per completare il tuo progetto. Avranno una conoscenza approfondita di ciò che serve per ottenere i migliori risultati.

Mentre i noleggi di lucidatrici per calcestruzzo sono disponibili presso i negozi di forniture locali, la curva di apprendimento è ripida. Inoltre ci sono molte precauzioni di sicurezza che devono essere prese durante il processo, in particolare per quanto riguarda la raccolta della polvere.