pavimenti in calcestruzzo sono molto resistenti, sono molto facili da mantenere, hai diversi tipi tra cui scegliere, lo stile industriale offre tutto l’arredamento della tua casa o dei tuoi locali e danno una maggiore sensazione di spaziosità.

Che cos’è il calcestruzzo?

È un composto di sabbia, granuli e malta , meglio conosciuto come cemento . A questa miscela che costituisce il calcestruzzo, si può aggiungere qualsiasi tipo di pigmento per dare colore al pavimento. Inoltre è un composto di malta che aderisce su legno, marmo, cemento, piastrelle… basta fare attenzione che sia esente da crepe, buchi o fughe in modo che gli altri materiali possano aderire perfettamente.

Vantaggi dei pavimenti in cemento

Il pavimento in calcestruzzo è molto solido, resistente, incombustibile, altamente resistente al calore e all’umidità, e si potrebbe anche dire che è indistruttibile.

Inoltre, è ideale per l’installazione di riscaldamento a pavimento.

Ti mostreremo i diversi coefficienti di conducibilità termica delle pavimentazioni in materiale più utilizzate:

Moquette: 0,04 kcal/m * h * K

Linoleum: 0,05 kcal/m*h*K

PVC: 0,12 kcal/mq*h*K

Parquet naturale e sintetico: 0,16 kcal/m*h*K

Ceramica: 1,04 kcal/m * h * K

Pavimento in malta o calcestruzzo: 1,20 kcal/m * h * K

Marmo: 2,20 kcal/mq*h*K

Vediamo che il marmo è quello con la maggiore conducibilità termica ed è il più adatto da posare con riscaldamento a pavimento, seguito da pavimenti in malta o cemento. La moquette sarebbe la meno adatta a questo tipo di riscaldamento a causa della sua bassa conduttività termica.

Tipi di calcestruzzo decorativo

  1. Le pavimentazioni, che sono piastrelle decorative, sono molto resistenti e non si rovinano nel tempo.
  2. Il getto di calcestruzzo, uno strato di cemento indurito a ritmo regolare. Qui puoi realizzare fantasie come spazzare, stampare, marcare, pavimentare. Puoi anche mettere rilievi di marmo, vetro, quarzo, ecc. Come puoi vedere, ci sono più opzioni e decorazioni.

Diverse finiture esistenti di pavimenti in cemento

Generalmente, quando il pavimento è già asciutto, viene lucidato o carteggiato e in questo modo si germanizzano i granuli e si conferisce al pavimento un aspetto cristallizzato.

Ma puoi scegliere anche altre finiture: antiscivolo, antimacchia, impermeabile, opaco, satinato, schiumato, lucido, ecc.

Queste tecniche sono utilizzate per le finiture:

Cemento verniciato: ricoperto con una vernice speciale dopo l’essiccazione.

Calcestruzzo cerato: spianatura di una malta minerale colorata. Dopo l’asciugatura, la superficie viene cerata con la resina, che lucida e impermeabilizza il pavimento.

Cemento pressato: più il pavimento è liscio, più risulterà lucido. Può essere fatto manualmente o con una macchina chiamata elicottero.

Come mantenere a lungo il pavimento in cemento come nuovo?

Sono molto facili da mantenere e necessitano solo di acqua e sapone per la pulizia.

Per rimuovere macchie di inchiostro, olio o ruggine, utilizzare una spazzola con acqua e bicarbonato di sodio; oppure metti del borotalco e attendi che assorba il grasso. Non usare mai ammoniaca o soda.

Si consiglia inoltre di impermeabilizzare e incerare regolarmente il pavimento se non è stato trattato contro la porosità

Richiedi ora un preventivo Gratuito e Senza Impegno:

    Quanto costano i pavimenti in cemento lucidato?

    quanto costano i pavimenti in cemento lucidato

    Quando pensi ai pavimenti in cemento, potresti immaginare quelle lastre grigie opache in spazi di magazzino deserti o di quelle viste nei negozi di bricolage. Freddi e poco attraenti, i…

    Differenze tra cemento levigato e microcemento

    differenze tra cemento levigato e microcemento

    In molte fonti possiamo trovare che cemento levigato e microcemento sono storicamente collegati, poiché il microcemento è un’evoluzione tecnica del cemento levigato. La verità è che l’unica cosa che hanno…

    Come realizzare un pavimentazione continua?

    come realizzare un pavimentazione continua

    Il primo passo prima della produzione e installazione della pavimentazione industriale continua è conoscere l’uso finale che tale pavimentazione avrà . In base all’uso che la pavimentazione avrà, si determineranno le caratteristiche a cui dovrà conformarsi,…